TAB SOCI LATERALE
Sapzio Soci_lan
facebook_lan
 
Intestazione

News

 
27/07/2011 Banca
Adotta uno studente
Progetto formativo con relative borse di studio per gli studenti magistrali di Economia. Sottoscritta la convenzione tra Federazione delle Bcc del Fvg e l’Università di Udine

Un nuovo progetto per accompagnare la formazione degli studenti di Banca e Finanza nella conoscenza dell’operatività bancaria vera e propria. Si chiama “Adotta uno studente” e il suo funzionamento, attraverso l’erogazione di apposite borse di studio, è regolato dalla convenzione firmata oggi, tra il presidente della Federazione delle Bcc del Fvg, Giuseppe Graffi Brunoro, e la preside della Facoltà di Economia dell’Ateneo udinese, Marina Brollo.

«La nostra collaborazione con l’Università di Udine è ormai consolidata – spiega Graffi Brunoro -. Con questa nuova iniziativa diamo impulso ulteriore all’attività dell’area formativa prevista dal nostro statuto. Un servizio molto apprezzato dalle15 Bcc del territorio, anche perché coinvolge i giovani studenti a cui dedichiamo attenzioni continue e un progetto specifico».

Il progetto è dedicato ai residenti in Friuli Venezia Giulia iscritti al Corso di laurea magistrale in Banca e Finanza dell’Università di Udine che non abbiano compiuto i 25 anni d’età e abbiano ottenuto la laurea triennale con una votazione non inferiore a 95/110. Ai selezionati e meritevoli, dunque, sarà assegnata una Borsa di studio del valore di 6mila euro annuali (per il biennio) e sarà offerta l’opportunità di effettuare due consistenti periodi di stage presso una Bcc della regione.

«Oltre agli evidenti vantaggi formativi offerti, questa convenzione rappresenta un sicuro aiuto finanziario per le famiglie di studenti meritevoli, nonché il loro accompagnamento al sereno completamento degli studi e al raggiungimento dell’importante obiettivo della laurea magistrale in un settore importante per la nostra economia», aggiunge la professoressa Brollo.

La convenzione (di durata triennale) prevede, inoltre, lo svolgimento di un’attività integrativa in termini di didattica in collaborazione con la Federazione o le società del sistema Bcc, attraverso l’organizzazione di seminari.

«Con questo ulteriore intervento si rafforza l’offerta della laurea magistrale in Banca e Finanza, nata come Scienze Bancarie, favorendo la crescita qualitativa degli studenti in ingresso attraverso l’attribuzione di un significativo premio. Questo ci garantirà di servire ancora meglio il nostro territorio», conclude Stefano Miani, docente di Economia degli intermediari finanziari.

uniud brollo