TAB SOCI LATERALE
Sapzio Soci_lan
facebook_lan
 
Intestazione

News

 
05/05/2011 Sociale
Educazione finanziaria: per una gestione consapevole dei servizi bancari

Sala convegni gremita, al Ristorante Napoleone di Castions di Strada, mercoledì 20 aprile u.s. in occasione del Convegno organizzato dalla locale Bcc della Bassa Friulana sul tema “capire il banchese”. L’incontro, che ha avuto il patrocinio del Comune di Castions di Strada, ha raggiunto l’obiettivo di illustrare in maniera chiara e trasparente le caratteristiche che portano ad individuare il prodotto bancario più adatto alle esigenze di ogni cliente.
Questo anche attraverso una più facile comprensione della terminologia tecnica.

Sono stati trattati argomenti che interessano quotidianamente tutti i cittadini, come la lettura dell’estratto conto, l’utilizzo in sicurezza dell’internet banking, la richiesta di un finanziamento, la differenza fra Tan e Taeg, le varie offerte di mutuo casa.

Dopo i saluti iniziali portati dal Presidente della Bcc, Valter Vecchiato, e dal sindaco di Castions di Strada, Mario Cristofoli, il Direttore Generale, Giancarlo Diminutto ha illustrato le motivazioni che hanno portato la Bcc della Bassa Friulana ad organizzare l’incontro, aperto a tutti, presentando l’interprete della serata Daniela Lorizzo Barberini, la prima Banking Trainer in Italia (il Banking Trainer è una nuova professione che si prefigge di aiutare, supportare, sostenere privati ed aziende nella gestione del loro rapporto con la banca in modo equilibrato e consapevole). Una posizione assolutamente indipendente che le ha consentito di spiegare a tutti i Soci e Clienti della Bcc semplici comportamenti di buon senso da adottare nei rapporti con la banca e di sviluppare una maggiore consapevolezza sull’utilizzo di prodotti bancari.

Numerose sono state le domande e le richieste di approfondimento del pubblico, che si è dimostrato curioso e interessato a questi argomenti.

Questo convegno si inserisce nel contesto dell’iniziativa “Capire l’Economia”, una iniziativa nata dal protocollo sottoscritto con l’Assessorato regionale all’istruzione, l’Associazione nazionale comuni italiani (Anci Fvg) e l’Ufficio scolastico regionale, che parte dalla consapevolezza che la banca può svolgere un ruolo importante nello sviluppo dell’educazione finanziaria dei cittadini, diffondendo una cultura corretta della gestione dei risparmi e, più ampiamente, del rapporto con il denaro e con i servizi bancari in generale.

castions

castions