TAB SOCI LATERALE
Sapzio Soci_lan
facebook_lan
 
Intestazione

News

 
09/05/2014 Banca
Banca di Credito Cooperativo Bassa Friulana: un bilancio 2013 in salute!

Nella serata di Venerdì 9 maggio, in un’accogliente sala convegni di Castions di Strada, si è tenuta l'annuale assemblea dei soci della Banca di Credito Cooperativo della Bassa Friulana che ha preso in esame il bilancio dell’anno 2013.

Si tratta della più importante occasione formale attraverso cui, i 3733 soci che attualmente costituiscono la Bcc della Bassa, possono partecipare al processo decisionale della loro banca al quale, come da tradizione, è stato abbinato un importante e significativo momento comunitario tra soci, amministratori e dipendenti della banca.

Dopo le formalità di rito per introdurre i lavori, il presidente dott. Marco Gasparini ha salutato i soci convenuti, oltre 500 presenti, i numerosi primi cittadini e gli amministratori presenti in sala, ricordando a tutti come l'anno appena concluso, sulla scia dei precedenti, sia stato particolarmente complesso per l'economia.

In tale contesto la Bcc della Bassa Friulana si è, comunque, dimostrata un vero modello, ispirandosi a valori che promuovono l'equità, rilanciano l'intraprendenza e favoriscono la cooperazione tra le realtà locali.

"In questo – ha concluso il Presidente Gasparini - risiede il valore moderno della Bcc di fare banca, coltivando relazioni umane ispirate alla fiducia e privi di asetticità, come invece può verificarsi per altri istituti di credito"

In tal senso si è dato conto del Bilancio sociale 2013 che vede la Bcc Bassa Friulana in prima linea contribuendo alla ricchezza delle proposte del territorio con oltre 150 mila euro investiti in più progetti a favore di diverse associazioni e con 125 mila euro investiti per iniziative rivolte in maniera particolare alla propria compagine sociale. (Sono stati, quindi, premiati con le borse di studio n° 13 figli di soci che hanno conseguito il diploma o la laurea con una votazione di rilievo, tale iniziativa verrà riproposta anche per l’anno 2014.

Il Direttore Generale rag. Valerio Peruzzo ha illustrato all'assemblea i dati per l'anno trascorso, andando ad evidenziare come il conto economico si sia chiuso con un utile netto di 958 mila euro, con un incremento di 108 mila euro, in crescita rispetto agli 850 mila euro registrati nel 2012.

La raccolta diretta ha avuto un incremento dell’ 1,9% mentre il dato della raccolta complessiva ha registrato 304,2 milioni di euro totali con un aumento del 2,2% rispetto al precedente esercizio. Presente all’incontro, il presidente regionale dott. Giuseppe Graffi Brunoro in rappresentanza della Federazione Regionale delle Bcc, che ha riportato l'attenzione della platea, sull'analisi economica del momento delicato di recessione, ravvisando come le Banche di Credito Cooperativo siano presenti, con una gestione virtuosa e utile a dare ossigeno alle realtà produttive e alle famiglie in un momento nel quale il Pil regionale e l'occupazione, comunque, denotano una grave flessione. Ha anche rilevato l'importanza che riveste la presenza degli sportelli del Credito cooperativo che mantengono vive le piccole comunità che sono private, in molti casi, degli altri servizi non più forniti dalle Poste e dagli altri enti.

L’assemblea ha modificato inoltre lo Statuto Sociale, per ridurre il numero dei consiglieri nella misura di una forbice compresa tra 9 e 11 rispetto alla vecchia normativa che ne prevedeva 13. La modifica è stata approvata all'unanimità determinando in 11 il numero dei Consiglieri di Amministrazione che ha portato al rinnovo dell'incarico per i consiglieri Amerigo Lunardelli, Livio Pevere e Marcello Toneatto.
Al termine dei lavori assembleari, i presenti hanno, quindi, partecipato ad un piacevole momento conviviale.